E.W. Smith / W.G. Sebald=?

0
E.W. Smith / W.G. Sebald=?
di Giorgio Specioso

Il testo E.W. Smith / W.G. Sebald=? di Gianluigi Ricuperati deriva da un'antica passione del suo autore: il dialogo fra le forme artistiche. È il 2001 quando Ricuperati riceve le bozze dell'edizione italiana di Austerlitz, romanzo di W.G. Sebald che presenta "un inimitabile impasto tra immagini e testo"; anzi, meglio dire presenterebbe, perché i riquadri destinati alle fotografie sono al momento vuoti. Ricuperati legge le bozze del romanzo, ma non si accontenta: vuole riempire lui stesso quelle cornici spoglie, che non sono vuoto, mancanza, omissione, ma opportunità per un lettore che si proponga di violare il confine del suo ruolo e spingersi a personalizzare il lavoro di Sebald. Quali immagini inserire? La scelta di Ricuperati cade su quelle del libro Dream Street, il reportage sulla città di Pittsburgh che William Eugene Smith, fotografo statunitense d'eccezione, concepisce fra il 1955 e il 1958.

E.W. Smith / W.G. Sebald=? è il racconto dell'ossessione di Smith per il suo lavoro di fotografo, dello sperimentalismo di Sebald nell'ideazione di una nuova forma-romanzo, e dell'intuizione di Ricuperati, che fonde la fotografia dell'uno e la parola dell'altro.

Ne deriva un racconto-workshop (anzi, un meta-workshop), con il quale l'autore vuole ispirare il suo lettore - proprio come la lettura di Austerlitz aveva ispirato lui - nella realizzazione di un progetto di compenetrazione fra discipline artistiche diverse: scrittura e fotografia.



Scarica gratuitamente il pdf.




commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito