E la cosa piacque a chi regge l'aratro | PARIDE PETREI

0
E la cosa piacque a chi regge l'aratro | PARIDE PETREI
di Lorenza Lorenzon

Il MAP - Museo Agro Pontino di Pontinia, inaugurato nel 2011, apre i suoi spazi a un progetto espositivo capace di stabilire un legame fluido tra il patrimonio di memorie e il presente, attraverso i linguaggi del contemporaneo.

A inaugurare il progetto con un'opera site-specific è l'artista Paride Petrei.



L’intervento dell’artista abruzzese muove dalla sovrapposizione di vari accadimenti della storia della pianura pontina. L’intento è giungere a un’unica immagine che racchiuda più connotazioni ma che in fondo metta in evidenza una mera istanza mancante: quella di una antica origine della città e dei suoi abitanti. Il lavoro dell’artista oscilla tra opera pubblica, intesa come umile arredo urbano, e opera monumentale nella sua accezione propagandistica. L’installazione si presenta come una sequenza di stendardi disposti in schiera e fissati a delle sedute. Le bandiere, assemblate con ritagli di stoffa e forme cucite come delle toppe a evocazione del patch work contadino - realizzato con mezzi poveri ma non per questo privo di dignità - sono in ragione del numero delle famiglie che componevano il primissimo gruppo di coloni che prese dimora nel territorio di Pontinia.  Un insieme di totem del clan familiare in cui l’emblema è un organismo alloctono, ovvero non originario del luogo; nella loro condizione oscillante tra deportato ed invasore, queste specie, tra le più invasive, si inseriscono in un nuovo habitat,  lo assediano, lo modificano e ne prendono possesso: la palude diventa Agro.

La disposizione dell’installazione richiama tanto quella di un esercito schierato quanto quella di un parlamento degli anziani. Come compendio una piccola scultura a diciannove facce - in realtà venti, una celata funge da base al poliedro - fronteggia la parata: un icosaedro in oro, miraggio del bottino di guerra e risarcimento ai sacrifici fatti. Cronaca visiva di un evento mai accaduto, narrazione mitologica della fondazione sulle orme di un poema epico. Ed è proprio dall’Eneide di Virgilio che Petrei rintraccia il titolo dell’opera, riferimento all’idea di invenzione di un passato mitologico e richiamo alla retorica fascista del solco e della spada.



 



 






































 

 












E la cosa piacque a chi regge l'aratro | PARIDE PETREI

MAP | Museo Agro Pontino
 
Piazza Kennedy _ Pontinia (LT)

inaugurazione martedì 18 dicembre 2012




commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito