Ingombrando nel Terzo Paradiso

0
Ingombrando nel Terzo Paradiso
di Lorenza Lorenzon

Una quantità - è il caso di dire infinita - di rifiuti ingombranti nell'Anfiteatro Severiano di Albano Laziale? Fortunatamente, non si tratta di una nuova discarica abusiva en plein air ma dell'inaugurazione dell'installazione Ingombrando nel Terzo Paradiso a cura di  Francesco Saverio Teruzzi, RAM radioartemobile e Museo Civico Albano Laziale alla presenza di Michelangelo Pistoletto. L'evento partecipa al Rebirth-day, Giornata Universale della Rinascita, ideata dall'artista biellese all'interno del progetto Terzo Paradiso ed inaugurata lo scorso 21 dicembre.

Rebirth-day è un appuntamento annuale di mobilitazione globale, low impact, sostenibile, attento ai temi ambientali e promotore di un modello di sviluppo adeguato a una pratica di contenimento. Avviene nel segno del Terzo Paradiso, mito contemporaneo che sottolinea l'importanza per l'umanità di conciliare e coniugare l'artificio con la natura, passando finalmente al tempo della "responsabilità della coscienza".


"L'umanità ha vissuto due paradisi – affermava Pistoletto lo scorso anno a proposito della Prima Giornata Universale della Ri-nascita- "Il primo in cui era totalmente compresa nella natura. Il secondo in cui si è espansa in un proprio mondo artificiale cresciuto fino a confliggere con il pianeta naturale. È venuto il momento di dare inizio al Terzo Paradiso nel quale l'umanità riuscirà a conciliare e coniugare l'artificio con la natura, creando un nuovo equilibrio esteso a ogni livello e ambito della società. Un passaggio evolutivo nel quale l'intelligenza umana trova i modi per convivere con l'intelligenza della natura".

Ed è per questo che il simbolo del Terzo Paradiso - ideato da Pistoletto - è inscritto in un cerchio al centro del segno dell'infinito: ne deriva una forma simbolica con tre cerchi, i due laterali che rappresentano le due fasi ormai esaurite - quella della natura e quella dell'artificio - e il cerchio centrale che rappresenta il grembo generativo del Terzo Paradiso.

Grazie alla responsabilità e alla consapevolezza di cittadini, volontari, enti locali - e con l'aiuto di Volsca Ambiente - il segno del Terzo è stato realizzato nell'antico anfiteatro con rifiuti ingombranti che poi saranno destinati al riciclo e verrà inaugurato oggi, venerdì 28 giugno.













Seguirà l'inaugurazione della mostra fotografica di Pierluigi Di Pietro "Sviluppando Michelangelo Pistoletto" e, presso la sala consiliare del Comune di Albano Laziale, la tavola rotonda "Il Terzo Paradiso, arte, ambiente e territorio" con Michelangelo Pistoletto, Achille Bonito Oliva, Francesco Saverio Teruzzi, Mario Pieroni, Nicola Marini e Giuseppina Ghini.

E se prima del prossimo 3 settembre capitate a Parigi, una selezione dei materiali vi attende nell'ambito dell'esposizione Michelangelo Pistoletto. Année 1, le Paradis sur Terre, della quale avevo parlato qui.






Si ringrazia Francesco Saverio Teruzzi per la documentazione fotografica e video.


Programma della giornata:

ore 16:30 _ inaugurazione nell'Anfiteatro Severiano di Albano Laziale l'installazione di Francesco Saverio Teruzzi "Ingombrando nel Terzo Paradiso"

ore 17 :15 _ visita dei Cisternoni della II Legione Partica

ore 18 :00 _ inaugurazione mostra fotografica di Pierluigi Di Pietro "Sviluppando Michelangelo Pistoletto"

ore 18:15-20:00_ Tavola Rotonda "Il Terzo Paradiso, arte, ambiente e territorio" con:

Michelangelo Pistoletto, artista;Achille Bonito Oliva, critico d'arte;Francesco Saverio Teruzzi, artivatore;Mario Pieroni, Zerynthia Associazione per l'Arte Contemporanea;Giuseppina Ghini, Soprintendenza Beni Culturali Provincia di Roma;Nicola Marini, Sindaco di Albano Laziale.

L'incontro sarà trasmesso su RAM live http://live.radioartemobile.it, la radio web di RAM radioartemobile.

Per ulteriori informazioni:

http://www.rebirth-day.org

https://www.facebook.com/events/200801010078502/?fref=ts

http://www.cittadellarte.it/attivita.php?att=6 

commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito