L'Abc di Damien Hirst

0
L'Abc di Damien Hirst
di Marianna Frattarelli


Noi di Bcomeblog, si sa, abbiamo un debole per gli abbecedari. L’Abc di Damien Hirst, libro per bambini appena uscito per Other Criteria, ci piace doppiamente perché gioca con l’alfabeto e perché a ogni lettera corrisponde un'opera dell'artista, partendo dai primi lavori per arrivare agli ultimi. Non in ordine alfabetico, però. Insomma, un modo divertente per antologizzare la sua produzione: dalla A di “anatomy” - rappresentato da Hymn (1999-2005), la scultura in bronzo di un modello anatomico - alla Z di “zebra”, passando per la I di Insect (insetto), la L di Lamb (agnello) e la J di Jaws (squalo). Certo, l’idea degli animali umanizzati e vitali profusa dall’editoria per l’infanzia stride totalmente con quelli tassidermizzati  e sospesi nella formaldeide proposti da Hirst. D’altra parte, per familiarizzare con il lavoro dell’artista occorre guardare a uno dei temi portanti la sua ricerca, la morte: meglio impararlo subito, cioè fin da piccoli. L'artista stesso, cresciuto con un'educazione cattolica, afferma in un articolo apparso sul The Guardian di essere stato abituato alla brutalità nell’arte da tutte quelle immagini di apostoli e santi martirizzati.

 

Parallelamente alla lettura della sua produzione per corrispondenza alfabetica, il libro utilizza per ogni lettera un preciso carattere tipografico che, nello spirito dell’abbecedario, inizia con la lettera stessa: A è per Albertus, B è per Baskerville, eccetera. Scopriamo così anche l’interesse di Hirst  per quest’arte.

Per acquistarlo, QUI.

Le immagini presenti in questo blog sono prese dal sito Other Criteria. Se fossero presenti immagini soggette a copyright vi prego di contattarmi e saranno subito rimosse.

commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito