SUSAN PHILIPSZ. PART FILE SCORE

0
SUSAN PHILIPSZ. PART FILE SCORE
di Redazione

Nell’Hamburger Bahnhof (Berlino), sotto i suoi dodici archi in acciaio che ne ricordano il passato di ex-stazione ferroviaria, tre composizioni di Hanns Eisler risuonano, una dietro l'altra, attraverso autoparlanti fissati alla base delle ventiquattro colonne portanti.



Chi è Hanns Eisler.

Compositore e allievo di Arnold Schoenberg. L'essere per metà ebreo e l'aver aderito al partito comunista tedesco gli valgono la censura nazista sui suoi lavori. Scappato negli Stati Uniti nel 1938, lavorò a New York e a Hollywood, dove divenne pioniere nella composizione di colonne sonore e musiche per film, finché la sorella non lo denunciò alle autorità come comunista. Costretto a fuggire dagli Stati Uniti nel 1948, morì nel 1962.

L’artista scozzese Susan Philipsz (Glasgow, 1965) - vincitrice del prestigioso Turner Prize nel 2010 – rende omaggio a Hanns Eisler con l’installazione sonora Part file score: l’esecuzione delle composizioni di Eisler per il cinema è accompagnata da grandi serigrafie a parete che ne raccontano la triste vicenda così come la descrissero le pagine dei dossier della FBI, che la Philipsz sovrappone alle partiture musicali con le annotazioni del musicista. Fino al 9 maggio.  

commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito