Paper Cut by Owen Gildersleeve

0
Paper Cut by Owen Gildersleeve
di Marianna Frattarelli

A cosa ci si riferisce quando si parla della qualità tattile delle illustrazioni? Forse al tipo di supporto – tela, carta – dell’immagine, oppure alla resa grafica di alcune superfici – rugose, increspate, lisce, etc. Owen Gildersleeve, illustratore e designer di base a Londra, utilizza invece tale espressione per definire le sue illustrazioni papercraft, grazie alle quali si è costruito un curriculum di tutto rispetto. Tra i suoi clienti: HarrodsThe Guardian, Wall Paper, Rolex and The Royal Mail.



Non a caso, è appena uscito il suo primo libro, edito da Rockport Publishing, intitolato Paper Cut: An Exploration into the Contemporary World of Papercraft Art and Illustration: centonovantadue pagine per venticinque progetti firmati dai maggiori artisti papercraft del mondo. Da Andersen M Studio a Zim and Zou, passando per Chrissie Macdonald, Rob Ryan e Le Creative Sweatshop, i progetti provengono da paesi diversi e utilizzano diversi approcci creativi per sfruttare al meglio la qualità della carta. A corredo: interviste per conoscere le loro pratiche artistiche e immagini per narrare le fasi di realizzazione perché, differentemente dalle immagini digitali, dietro le illustrazioni paper cut sappiamo che esiste una opera d’arte fisica e tanto lavoro manuale con carta e bisturi. 















commenti

ci sono 0 commenti per questa news

Scrivi

I commenti offensivi verranno automaticamente rimossi
Il testo del tuo
commento
Nome / nickname
Indirizzo email
( non verrà pubblicato )
Il tuo sito