La Fabbrica delle Bolle a Fiato
di Mathery

foto


video

gratis

Come spiegare il design ai più piccoli? Questa domanda riassume il concept affidato ai designer Matteo Sangalli ed Erika Zorzi, fondatori dell'etichetta Mathery. La loro risposta è un making art project che non offre definizioni, ma qualche fondamento della materia lo dà. Se il design è soprattutto progettazione, intesa come attività alla base della costruzione di un oggetto, ecco dunque un progetto – scaricabile – che ci mostra, seguendo stepbystep le istruzioni, come nasce e si realizza La Fabbrica delle bolle a fiato.

Pensare a un oggetto che potesse piacere ai più piccoli e allo stesso tempo stupire anche i più grandi non è stato semplice come…fare una bolla di sapone, spiegano Matteo ed Erika. Occorre studiare il dosaggio della miscela saponata, calibrare il meccanismo per la produzione delle bolle e verificarlo: questa  è la grande lezione sul design, un concetto che esprime la sua validità soprattutto nella funzione. Attraverso il recupero di contenitori per detersivi con i quali si modella il "corpo della fabbrica", compresa la vasca che contiene il sapone, s’introduce il topos contemporaneo del riciclo, mentre con l’accostamento cromatico dei contenitori e del “polmone”, il palloncino che soffia bolle, si rispolvera il tema sempreverde delle arti applicate. Superato il test di funzionalità, cioè quando il nostro progetto può garantire la produzione in serie delle bolle, ecco che la nozione di design che si vuole trasferire acquisisce una portata industriale. Parliamo pur sempre di una Fabbrica.